Coronavirus Covid-19: Rota (Fai Cisl), “nel ‘Decreto Aprile’ eliminare sugar tax e plastic tax”

“Tra le nuove misure previste nel ‘Decreto Aprile’ dovrebbe trovare spazio la sospensione della sugar tax e della plastic tax. È un passaggio che sosteniamo fortemente, anche se ci auguriamo si condivida l’idea di eliminare completamente questo balzello, perché l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno sono tasse di scopo che vanno a colpire, direttamente o indirettamente, le imprese agroalimentari e le loro produzioni”. Lo afferma in una nota il segretario generale della Fai Cisl, Onofrio Rota.
“Su questo tipo di tassazioni – spiega il sindacalista – eravamo in disaccordo prima e lo siamo ancora di più adesso. Il bisogno di avviare una progressiva conversione verde dei sistemi produttivi e degli stili di vita dei consumatori è per noi reale e non più rinviabile, ma torniamo a ripetere che non è calando dall’alto nuove tasse che si perseguono obiettivi così complessi, ma con scelte partecipate e pianificate”. Per questo, aggiunge, “avevamo accolto con favore l’annuncio, da parte del Governo, di tavoli di confronto con imprese e parti sociali su plastic e sugar tax. Era quanto avevamo proposto ed è quanto riteniamo ancora utile per progettare, con tutti gli stakeholder, l’uscita dalla crisi attuale e una ripresa che faccia leva su una transizione green che non lasci indietro nessuno”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy