Coronavirus Covid-19: Germania, canto e video per ringraziare chi è impegnato per gli altri in tempo di epidemia

Il coro giovanile della cattedrale di Regensburg, i Regensburger Domspatzen, ha scelto di cantare in video in questo periodo di epidemia. Ma lo ha fatto cercando di coinvolgere il maggior numero di persone possibili in tutti i continenti: ora – spiega una nota – il video finale è pronto. In due settimane dalla proposta il coro ha ricevuto più di 500 video in cui persone di tutto il mondo hanno cantato per ringraziare coloro che durante la crisi del Covid-19 spendono la vita per aiutare negli ospedali, nelle mense, per strada, aggiunge il comunicato. Tra le 541 voci ricevute in video c’è anche un’infermiera coreana che si occupa dei pazienti del coronavirus. “Siamo entusiasti per il fatto che così tante persone abbiano partecipato alla nostra campagna”, ha dichiarato il direttore della cattedrale Christian Heiss. I Domspatzen hanno scelto la canzone popolare per bambini “Kommt ein Vogel geflogen” (Come un uccellino svolazzante) intonato spesso dal coro quando è in viaggio, spostandosi in giro per il mondo. Le note e il testo erano disponibili su internet, così come un file musicale con la riproduzione della canzone cantata dal coro. L’ex Domspatz e compositore Bernhard Blix ha trasformato i contributi in un video che può essere visto e ascoltato su vari canali di social media del Domspatzen o su YouTube. Secondo il coro, vi sono anche voci di spicco tra i partecipanti, come quelle di Thomas E. Bauer e Benjamin Appl. “Persone di tutte le generazioni, dai bambini alle nonne, cantano insieme la nostra canzone per tutti quelli che aiutano gli altri”, ha detto Heiss.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy