Coronavirus Covid-19: Caritas Melfi, prestito solidale per famiglie e piccole imprese in difficoltà

Un progetto di sostegno finanziario per famiglie e aziende che risentono delle conseguenze economiche dell’emergenza coronavirus viene lanciato dalla Caritas diocesana di Melfi-Rapolla-Venosa. L’iniziativa, definita “Un prestito per una nuova alleanza”, nasce in collaborazione con la Banca di Credito cooperativo di Gaudiano di Lavello e prevede che i soggetti in difficoltà, segnalati e seguiti dalla Caritas, possano chiedere all’istituto di credito un prestito fino a 5mila euro con tasso d’interesse allo 0,95% da restituire in 5 anni. “L’emergenza legata alla diffusione del Covid-19, oltre che sanitaria, sta diventando sempre più sociale. Colpisce soprattutto chi già viveva situazioni di difficoltà o di fragilità, creando nuove situazioni di povertà”, spiega al Sir il direttore della Caritas diocesana, Giuseppe Grieco. Su 240mila euro messi a disposizione dalla Banca di Credito cooperativo per i finanziamenti, la Caritas stanzia un fondo di 30mila euro, “destinato a coprire le somme dei soggetti insolventi, utilizzato, inoltre, per interventi a fondo perduto in favore di soggetti particolarmente disagiati”, aggiunge il direttore della Caritas. La convenzione, riservata a soggetti del territorio, si inserisce nelle opere di carità che la diocesi di Melfi mette in campo attraverso la Caritas in questo periodo, fra numeri telefonici dedicati, servizi domiciliari per anziani e persone sole, aiuti alimentari, in una fase in cui “tutte le Caritas segnalano purtroppo un aumento significativo delle richieste di aiuti alimentari dal 20 al 50%”, conclude Grieco.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy