Coronavirus Covid-19: in Toscana mascherine in cambio di una “spesa sospesa”

Mascherine solidali in cambio di una spesa sospesa. I volontari e gli operatori della cooperativa Odissea, aderente al consorzio Co&So, e dell’impresa sociale “Terra di tutti” sono in giro tra la piana lucchese, la media valle Garfagnana e la Versilia per distribuire mascherine colorate e raccogliere alimenti e generi di prima necessità da consegnare alla Protezione civile e destinate alle persone in difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19. “Terra di tutti” è un’attività artigianale che, pur non potendo cucire mascherine a norma e certificate, ne ha realizzate già 800 utilizzando la stoffa degli ombrelli rotti e i materiali di riuso puliti provenienti dai magazzini di Grossomodo, centro di educazione al riuso del Comune di Lucca. A realizzarle anche due giovani sarti del progetto Siproimi (Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per i minori stranieri non accompagnati): Barry ospite a Viareggio e proveniente dalla Guinea e Stevhen proveniente dal Ghana che abita a Borgo a Mozzano. A raccogliere la spesa sospesa e a regalare in cambio le mascherine, ci sono le aziende alimentari che hanno abbracciato il progetto, quindi l’azienda agricola Nicobio, i produttori del mercato Mercoledìbio, la Sigma di Segromigno in Monte, il Frantoio sociale del Compitese e la Bottega del Commercio equo Equinozio.
“Mentre tutto cambiava – spiega Valerio Bonetti, presidente della cooperativa Odissea – ci siamo chiesti che cosa potevamo fare e ci siamo messi in moto per trovare strategie di sostegno a chi è in difficoltà. Abbiamo attivato una straordinaria collaborazione tra realtà diverse, dall’accoglienza alle imprese, coinvolgendo ogni risorsa: ospiti, volontari e operatori. La reazione è stata sorprendente”. Il progetto resta aperto alle collaborazioni. “Sarebbe bello – continua Silvia Barsi di Terra di tutti – che altri sarti lavorassero con noi, anche chi è in pensione, per sentirsi parte di questa piccola grande iniziativa che ci rende una comunità in azione”. Chi dona e riceve la mascherina è poi invitato a diffondere questa pratica di solidarietà facendosi un selfie e pubblicandolo sul suo profilo instagram con l’hashtag #laspesasospesa. Per informazioni e adesioni:  www.cooperativaodissea.orgterradituttilab@gmail.com

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy