Coronavirus Covid-19: Colombia, due morti e 15 nuovi contagi nel carcere di Villavicencio. Agenti di custodia in stato d’agitazione

Il coronavirus entra in un carcere colombiano, nella città centro-orientale di Villavicencio. Nella giornata di ieri il governatore del dipartimento del Meta, Juan Guillermo Zuluaga, ha comunicato che nel carcere di “media sicurezza” di Villavicencio sono risultati positivi 15 detenuti, oltre ai tre delle scorse settimane. Due i decessi già registrati. Il primo caso riguarda un ex detenuto che era stato rimesso in libertà il 1° aprile, il secondo caso un altro detenuto che era stato ricoverato in ospedale, dove è morto lo scorso 7 aprile.
Secondo il governatore, i 15 contagiati si trovano attualmente in isolamento. I tamponi sono stati effettuati proprio in seguito ai primi tre casi. È di questi giorni anche l’agitazione degli agenti di custodia del medesimo carcere, i quali protestano per la mancanza di adeguati mezzi di protezione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy