Germania: organizzazioni umanitarie della Chiesa tedesca si confrontano sul ruolo delle donne e sul sacerdozio per gli uomini sposati

Nel corso della conferenza stampa del terzo giorno di lavori della plenaria della Conferenza episcopale tedesca (Dbk) l’amministratore delegato dell’agenzia per l’America Latina Adveniat, mons. Michael Heinz, e il direttore generale dell’organizzazione umanitaria della Chiesa tedesca Misereor, padre Pirmin Spiegel, hanno affrontato i temi relativi al ruolo della donna e della ordinazione di uomini sposati. “Mi aspettavo che Papa Francesco parlasse più chiaramente del ruolo delle donne nella Chiesa e delle condizioni per l’ammissione al sacerdozio”, ha ammesso mons. Heinz che ha nel contempo evidenziato la positività del fatto che “Querida Amazonia” non ha messo in discussione il documento conclusivo del Sinodo. “Papa Francesco vuole una chiesa nuova, aperta, che non dovrebbe solo occuparsi di se stessa, ma delle persone, con loro culture, con le loro religioni”, ha detto Heinz. Secondo padre Pirmin Spiegel, prossimamente i vescovi della regione amazzonica chiederanno a Papa Francesco, il permesso di essere ordinare sacerdoti uomini sposati. Già nelle prossime settimane si terranno incontri tra i vescovi di varie regioni brasiliane per affrontare la questione dei cosiddetti “viri probati”, ha detto il direttore generale di Misereor. L’amministratore delegato di Misereor, Pirmin Spiegel, ha aggiunto che dal punto di vista del Papa, la giustizia sociale deve andare di pari passo con la giustizia ecologica. Questo obiettivo può essere raggiunto “solo se si tiene conto anche della giustizia di genere”, ha affermato Spiegel.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy