Sindone: a Roma un ciclo di incontri presso la chiesa di San Francesco Saverio

Dopo una pausa di 3 anni la Sindone di Torino, l’oggetto archeologico più studiato al mondo torna al centro del dibattito e dell’interesse del pubblico in un ciclo di quattro incontri presso la chiesa di San Francesco Saverio detto l’Oratorio del Caravita in zona Campo Marzio a Roma. Il programma, a cura del Centro studi Sindone del Caravita prevede quattro incontri e sette relatori, ogni venerdi dalle 18.15 con alcuni esponenti della sindonologia nazionale e internazionale. L’incontro di apertura si terrà venerdi 21 maggio con “Cento anni di ricerca scientifica” con la sindonologa Emanuela Marinelli e “Genesi e mistero dell’immagine” con Giuseppe Baldacchini, già fisico dell’Enea di Frascati. Il 28 maggio il secondo incontro con “Dalla scoperta fotografica del 1898 alla scoperta del volto del Bernini” con la fotografa e scrittrice Daniela di Sarra e don Domenico Repice, teologo del gruppo di studio Amici romani della Sindone. Il 4 giugno “Sindone e resurrezione”, relatore padre Rafael Pascual, direttore del corso di studi sindonologici presso l’Ateneo pontificio Regina Apostolorum.
Nella seconda parte “La Sindone nel cinema”, una antologia cinematografica a cura del regista e sindonologo Alberto Di Giglio che passerà in rassegna la cinematografia internazionale che ha trattato ed in qualche modo influenzato i registi. L’incontro di chiusura venerdi 11 giugno con due momenti: “La ferita al costato e la causa della morte” con padre Rafael Pascual; la seconda parte è invece affidata a padre Joseph Spence docente di Teologia e Spiritualità della Sindone nel corso di sindonologia presso il Regina Apostolorum.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy