Abusi: Salesiani Repubblica Dominicana, lanciata campagna “Proteggiamo l’infanzia”

Nell’ambito del mese della prevenzione degli abusi e dei maltrattamenti sui bambini, la Rete “Muchachos y muchachas con don Bosco”, promossa dall’Ispettoria delle Antille, ha dato vita alla campagna “Proteggiamo l’infanzia”, allo scopo di prevenire e sensibilizzare sul tema la popolazione della Repubblica Dominicana. Secondo le statistiche, il 62% dei bambini e degli adolescenti tra 1 e 14 anni di età è vittima di abuso o maltrattamento. Il primo forum,  riferisce l’agenzia salesiana Ans, si è svolto con partecipazione dell’Unicef, e ha presentato “La realtà attuale dell’infanzia nel Paese antillano: sfide e compiti per garantire i diritti dei bambini e degli adolescenti”; il secondo forum si è realizzato con il sostegno del Consiglio nazionale per l’adolescenza e l’infanzia della Repubblica Dominicana, sul tema “Politiche pubbliche a favore dei bambini: compiti e sfide per la loro attuazione”; un terzo forum è invece servito a condividere le “Buone pratiche” e ha visto la collaborazione di diverse istituzioni parte della Coalizione per l’infanzia. I laboratori, invece, hanno affrontato temi come “Il lavoro infantile come forma di abuso infantile”, il “Buon trattamento” e la “Prevenzione dell’abuso infantile nei centri di cura per bambini, adolescenti e giovani in vulnerabilità”, e hanno visto la partecipazione di esperti del settore. La Rete “Muchachos y muchachas con don Bosco”, durante 35 anni di lavoro a favore dei bambini dominicani, ha accompagnato direttamente più di 60mila bambini, adolescenti e giovani, arrivando a toccare direttamente la vita di oltre 25mila famiglie, e beneficiando indirettamente più di 150mila persone.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy