Parlamento Ue: “Settimana internazionale della democrazia”. Il punto su pandemia e ricadute politiche

È tempo di “Settimana internazionale della democrazia” (14-17 settembre) che per l’edizione 2020 ruoterà attorno al tema: “La democrazia come sta affrontando il Covid-19?”. L’iniziativa è del Parlamento europeo e prevede una serie di eventi per fare il punto sulle “sfide che la pandemia pone ai sistemi democratici”, spiegano gli organizzatori. Sarà on line (in diretta sul sito del Parlamento europeo) e vi parteciperanno eurodeputati, ma anche rappresentanti dei governi e delle ong: nomi come il vicepresidente del Parlamento europeo Heidi Hautala (Finlandia), l’ex presidente sloveno Danilo Türk, il politico dell’opposizione venezuelano Julio Borges e il segretario di Stato svedese presso il ministro della Cooperazione internazionale allo sviluppo Per Olsson Fridh, nonché responsabili di Ong internazionali, giornalisti, esperti. Momento clou sarà il 15 settembre, Giornata internazionale della democrazia, in cui si svolgerà un dibattito sulla risposta europea e internazionale alla crisi del Covid. Sono previsti gli interventi del presidente del Parlamento europeo David Sassoli e dell’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Michelle Bachelet, la vicepresidente della Commissione Věra Jourová. Nel corso della settimana ci saranno poi workshop e seminari su parlamenti, partiti, informazione, “politica tecnologica” e verrà lanciato il rapporto “Democrazia globale e Covid-19. Aumentare il sostegno internazionale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy