Solidarietà: Roma, dal Car donate cinque tonnellate di frutta e verdura per i più fragili nei mesi estivi

Anche durante i mesi estivi sono proseguite le donazioni di frutta e verdura del Centro agroalimentare di Roma (Car) alle realtà solidali della Capitale impegnate nell’assistenza ai più bisognosi. In totale, fino alle prime due settimane di agosto, sono stati oltre 5 tonnellate i prodotti ortofrutticoli che, grazie alla generosità degli operatori del Car, sono stati reinseriti nei circuiti solidali, per un totale di 25mila porzioni (200 grammi a porzione). Beneficiari, tra gli altri, la Caritas diocesana di Roma, le Acli di Roma, Medicina Solidale e la Croce Rossa. In particolare, poi, grazie alla collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio sono state organizzate le ormai tradizionali “cocomerate solidali” all’interno delle carceri romane di Regina Coeli, Rebibbia maschile e Rebibbia femminile.
La raccolta ripartirà ora dopo la prima settimana di settembre quando tutte le aziende operanti all’interno del Centro saranno tornate attive.”L’estate – dichiara Fabio Massimo Pallottini, direttore generale del Car – è il periodo in cui consumare frutta e verdura è ancora più indicato del solito, per questo motivo, soprattutto in questo anno così particolare, abbiamo voluto fare in modo che anche a chi è in difficoltà non mancassero questi alimenti così importanti anche per la salute”. “Il Car – spiega il presidente Valter Giammaria – dal primo giorno di lockdown a oggi, grazie agli operatori presenti nel mercato, è sempre stato accanto alla città di Roma soprattutto ai più più fragili grazie alla rete di collaborazione con tutto il mondo del volontariato romano”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy