Estate: inaugurata piattaforma “Re-open Eu”. Gabriel, “ripristinare la fiducia dei viaggiatori e aiutare il turismo europeo”

“Il vasto e ricco patrimonio culturale dell’Europa è uno dei nostri principali punti di forza. Tuttavia, l’impossibilità di viaggiare e la chiusura della maggior parte dei luoghi d’interesse in questi ultimi mesi sono state un duro colpo per la cultura e il turismo. La piattaforma Re-open Eu offre informazioni aggiornate ed essenziali per consentirci di ricominciare a esplorare l’Europa in modo sicuro”. Lo afferma Mariya Gabriel, commissaria per la ricerca e la cultura, a proposito della piattaforma inaugurata oggi dalla Commissione, la quale fa parte del pacchetto turismo e trasporti 2020, lanciato “per ripristinare la fiducia dei viaggiatori nell’Unione e aiutare il turismo europeo a ripartire in modo sicuro, in linea con le indispensabili precauzioni sanitarie”. La nuova piattaforma, disponibile anche in una versione mobile (app basata sul web), “sarà un punto di riferimento fondamentale per chiunque viaggi nell’Ue, in quanto accentra in un unico sito le informazioni aggiornate della Commissione e degli Stati membri”. Una mappa interattiva consentirà di consultare le informazioni, gli aggiornamenti e i consigli per ciascuno Stato. La piattaforma sarà disponibile nelle 24 lingue ufficiali dell’Unione.
Inoltre, “la piattaforma contiene informazioni sui sistemi dei buoni di sostegno, che consentono ai consumatori di dimostrare fedeltà al loro hotel o ristorante preferito acquistando buoni per futuri soggiorni o pasti dopo la riapertura, in modo da aiutare il settore alberghiero europeo a ripartire man mano che le restrizioni vengono revocate e le frontiere riaperte”. I buoni di sostegno “aiuteranno le imprese a superare i problemi di liquidità incassando per servizi che verranno forniti in un secondo momento. L’importo pagato dal cliente va direttamente al prestatore di servizi”. Con la creazione della pagina dedicata a questo servizio la Commissione “intende contribuire a collegare meglio le imprese partecipanti e i clienti interessati, in particolare quando viaggiano all’estero”. Infine, la piattaforma culturale digitale europea Europeana lancerà “Alla scoperta dell’Europa”, definita come “una collezione di opere d’arte e fotografie di alcuni dei monumenti europei più caratteristici”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy