This content is available in English

Economia: Gentiloni (Commissione Ue), “shock senza precedenti, sostegno a lavoratori e imprese”

Paolo Gentiloni (photo SIR/European Commission)

“La pandemia di coronavirus e le necessarie misure di contenimento hanno inferto un duro colpo alle economie europee. Le raccomandazioni odierne rispecchiano questa situazione senza precedenti. Rafforzare la nostra sanità, sostenere i nostri lavoratori, salvare le nostre imprese: queste le priorità di oggi”. Paolo Gentiloni, commissario europeo per l’economia, commenta il pacchetto di “raccomandazioni specifiche per Paese” nell’ambito del Semestre economico (ciclo di programmazione economica e finanziaria) fornite oggi dall’esecutivo. Ovviamente il contesto recessivo generale influisce sulle indicazioni della Commissione che evita in ogni modo di far pesare le regole del Patto di stabilità e dunque non darà corso ad alcuna procedura per disavanzo eccessivo. Gentiloni insiste: “Lo shock è senza precedenti, con una recessione economica che pesa a livello sociale. Abbiamo sfide vecchie cui si aggiungono quelle nuove. Dobbiamo fornire sostegno ai lavoratori, evitare il fallimento delle imprese, dare man forte ai sistemi sanitari, senza trascurare le questioni ambientali e climatiche”. “Le sfide che ci attendevano prima della crisi non sono svanite: i nostri obiettivi di investimento e di riforma dovranno quindi rimanere incentrati sulla riuscita della transizione verde e della trasformazione digitale e sulla garanzia dell’equità sociale. Questo significa anche che ciascuno deve pagare il dovuto: in un’Europa della solidarietà e dell’equità non può esistere alcuna pianificazione fiscale aggressiva”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy