Coronavirus Covid-19: Policlinico Gemelli, intelligenza artificiale e big data contro la pandemia

foto SIR/Marco Calvarese

Analytics, intelligenza artificiale e big data per far fronte all’emergenza sanitaria Covid-19. Strumenti utilizzati dalla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli per coordinare tutte le risorse aziendali, anche grazie alla collaborazione con Sas, che ha consentito di basare le decisioni su dati utili ad attuare le scelte migliori per i pazienti colpiti dall’epidemia. “Utilizzando tutte le potenzialità degli analytics di Sas – informa una nota –, i sistemi informativi del Policlinico Gemelli sono stati in grado di rispondere alle richieste impellenti di informazioni dai servizi e dipartimenti coinvolti nell’emergenza Covid-19”.
Sono stati coinvolti il settore dell’emergenza/urgenza per cercare di prevedere nel breve termine l’impatto dell’afflusso dei casi; le unità di cura, di degenza e terapia intensiva per l’analisi delle informazioni diagnostico/terapeutiche raccolte dalle cartelle cliniche; il controllo di gestione per la rendicontazione e l’allocazione ottimale delle risorse coinvolte sui casi Covid-19, ma anche della ricerca, per approntare gli strumenti di analisi computazionale con algoritmi di intelligenza artificiale e cercare una risposta di lungo periodo alla pandemia.
Antonio Marchetti, team leader degli analytics del Gemelli, evidenzia come sia stato possibile “creare un sistema di monitoraggio che consente al Policlinico di seguire in tempo reale l’andamento dei ricoveri, delle dimissioni e dei trasferimenti di reparto dei pazienti Covid-19”. “Il sistema monitora inoltre l’occupazione dei posti letto in terapia intensiva, l’andamento dei risultati dei tamponi e i decessi raggruppando i dati in base ad alcuni criteri. Questo tipo di dashboard interattiva consente di ragionare su una migliore pianificazione delle risorse e del personale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy