Fosse Ardeatine: Casellati, “emergenza sanitaria non consente alcuna commemorazione ma dovere e valore della memoria restano immutati”

(Foto: Senato della Repubblica)

“L’eccidio delle Fosse Ardeatine rappresenta ancora oggi una delle ferite più dolorose della nostra storia e di tutta la Seconda Guerra Mondiale. La grave emergenza sanitaria in atto nel Paese non consente quest’anno alcuna commemorazione, ma il dovere e il valore della memoria restano immutati”. Lo ha dichiarato il presidente del Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Alberti Casellati, in occasione del 76° anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine teatro il 24 marzo 1944 del massacro nel quale vennero brutalmente trucidati 335 italiani, in gran parte civili.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy