Coronavirus Covid-19: mons. Cetoloni (Grosseto), domani “in unione con Papa Francesco, alle 12 pregheremo il Padre Nostro”

“In unione con Papa Francesco, alle 12 pregheremo il Padre Nostro come lui ci ha chiesto, insieme ai cristiani di tutte le confessioni”. L’annuncio è del vescovo di Grosseto, mons. Rodolfo Cetoloni, che in tal modo intende accompagnare – seppure a distanza – la vita di fede dei credenti. Dopo la celebrazione il 19 marzo di san Giuseppe, domani 25 marzo, quella dell’Annunciazione con una messa all’altare della Madonna delle Grazie, in cattedrale, da dove ogni giorno a mezzogiorno, in diretta Facebook, prega la supplica da lui stesso composta. La messa avrà inizio alle 17.45 e sarà trasmessa in diretta da Tv9 Telemaremma. “Sarà una particolare giornata di preghiera – spiega il vescovo –. Papa Francesco, infatti, domenica scorsa all’Angelus ha invitato tutti i capi delle Chiese e i leader di tutte le comunità cristiane, insieme a tutti i cristiani delle varie confessioni, a pregare il Padre Nostro domani 25 marzo alle 12. Come Chiesa di Grosseto lo faremo dal santuario della Madonna delle Grazie aprendo così la supplica quotidiana alla Vergine. Poi nel pomeriggio celebrerò la messa e la sera alle 21 invito tutti a unirsi, nelle proprie case, al Papa pregando il Rosario. Un tempo molte città, molti paesi, molte realtà iniziavano l’anno il 25 marzo, per dire come quel sì detto da Maria ha rappresentato un inizio nuovo per tutta l’umanità. Con questo desiderio anche noi vogliamo celebrare l’Annunciazione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy