Diocesi: Savona, dal 10 febbraio al 12 maggio ciclo di incontri su transizione ecologica ed ecologia globale

(foto diocesi Savona)

Inizierà il 10 febbraio, con il seminario “Ecologia integrale come transizione e conversione”, il ciclo di incontri sulla transizione ecologica e l’ecologia globale dal titolo “Laudato si’: agire per un futuro sostenibile”, in programma tutti nella sala della Provincia di Savona alle 21. Il ciclo sarà aperto dai saluti istituzionali del presidente della Provincia, Pierangelo Olivieri, e dal vescovo di Savona-Noli, mons. Calogero Marino, ed è proposto a tutti gli interessati e riconosciuto come corsi di formazione professionale continua per giornalisti e insegnanti di religione, dall’Ufficio pastorale diocesano per i problemi sociali, il lavoro, la giustizia, la pace e la salvaguardia del creato, in collaborazione con gli altri Uffici diocesani liguri per i problemi sociali e Telepace di Chiavari. Il primo incontro sarà tenuto da Sebastiano Nerozzi, docente associato di Storia del pensiero economico presso il Dipartimento di economia e finanza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, che interverrà sull’enorme cambiamento di prospettiva che la transizione ecologica richiede alla vita sociale. Il 24 febbraio Emanuela Castello presenterà l’incontro con Tarcisio Mazzeo del Tgr Liguria, sul tema “Ecologia dell’informazione”, chiamato ad approfondire aspetti come l’etica della parola, la comunicazione come dono, il senso del bene nella professione giornalistica e la sfida della rivoluzione dei social media nella ricerca della verità. Il 10 marzo don Angelo Magnano, direttore dell’Ucs diocesano, modererà l’incontro con il presidente di Banca popolare etica Ugo Biggeri che parlerà dei “Nuovi stili di vita: una necessaria scelta personale”, per spiegare come per la sua effettiva realizzazione la transizione ecologica richieda stili rinnovati e una concreta prassi di vita condivisa da ognuno. Il 24 marzo il sindaco Marco Russo aprirà il seminario con il sindaco di Cassinetta di Lugagnano (Mi), Domenico Finiguerra, che parlerà del “Ruolo degli enti locali e coinvolgimento dei cittadini nella transizione ecologica”, alla luce dell’esperienza vissuta nel comune lombardo con la collaborazione della cittadinanza. Il 21 aprile Emanuela Castello presenterà Francesco Gesualdi, discepolo di don Lorenzo Milani, saggista, attivista e fondatore del Centro “Nuovo modello di sviluppo”, che relazionerà su “Pace, giustizia, materie prime ed ecologia: tutto è connesso”, evidenziando lo stretto collegamento fra le dimensioni umane, sociali ed economiche che attraversano il mondo. L’ultimo appuntamento in programma è quello del 12 maggio con Valentina Rotondi, docente ricercatrice del Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana, che svilupperà il tema “Quale Chiesa per la transizione ecologica?”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo

Informativa sulla Privacy