Giorno della Memoria: mons. Baturi (Cagliari), “inchiniamoci davanti a quanti hanno sofferto e sono stati uccisi”

In occasione della Giornata internazionale di commemorazione in memoria delle vittime dell’Olocausto, che si celebra oggi 27 gennaio, il vescovo di Cagliari, mons. Giuseppe Baturi, rivolge un pensiero e una riflessione alle vittime di quell’orrore. In un messaggio il presule scrive: “Oggi celebriamo il Giorno della memoria per custodire ogni dolore e amore, perché nessun volto venga dimenticato. Commemoriamo le vittime di quei crimini gravissimi e diamo onore a quanti si sono opposti, spesso a rischio della propria vita, alla follia omicida offrendo aiuto ai perseguitati”. “Il ruolo di ciascuno di noi – aggiunge mons. Baturi – è affermare e difendere l’inalienabile e altissima dignità di ogni uomo e il suo desiderio a una vita felice. Ogni nostro gesto deve poter portare in sé la responsabilità per la vita degli altri e il cammino dell’umanità. In questa giornata di memoria, sentiamo di doverci inchinare davanti a quanti hanno sofferto e sono stati uccisi, e come cristiani eleviamo a Dio una preghiera di perdono e riconciliazione, e il grido di non permettere che accada mai più una simile cosa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy