Diocesi: Lecce, la ripartenza del lavoro punta su Progetto Policoro e Microcredito Sant’Oronzo in favore dei giovani

Si svolgerà venerdì, alle ore 19,30, nella masseria Stali di Caprarica di Lecce, il consueto incontro annuale tra l’arcivescovo di Lecce, mons. Michele Seccia, e i rappresentanti delle realtà cha hanno firmato la Carta dei servizi del progetto Policoro: Cisl, Confcooperative, Banca popolare pugliese, Libera, Azione cattolica, Agesci, Confartigianato, Rotary Club, Camera di commercio, Coldiretti. L’incontro, si legge nel comunicato della diocesi di Lecce, vuole da una parte rinnovare il sodalizio tra la diocesi e gli enti del territorio leccese e dall’altra programmare nuove linee di impegno verso gli obiettivi storici del progetto della Chiesa italiana: giovani e lavoro. La serata, alla quale parteciperà don Bruno Bignami, direttore dell’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro delle Cei, prevede dapprima un confronto partecipativo sul messaggio di Papa Francesco in occasione dei 25 anni del Progetto Policoro, con a seguire una cena con testimonianza di giovani imprese. Sempre nell’ottica del rilancio per superare la crisi lavorativa aggravata dalla pandemia di coronavirus Covid-19, sabato alle ore 19,30, mons. Seccia benedirà il Cluster 8, attività dedita alle arti grafiche e stampa realizzato in via Dalmazio Birago 8, nei pressi dell’Accademia delle belle arti di Lecce. Un’opera che rappresenta la quindicesima realtà giovanile che ha ottenuto il contributo previsto dal Microcredito Sant’Oronzo della diocesi di Lecce.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy