Sovraindebitamento e azzardo: Iusto, mercoledì 28 aprile il webinar “Non farti usare… per la scuola”

La Biblioteca universitaria Mario Viglietti dell’Istituto universitario salesiano Torino Rebaudengo (Iusto) organizza il webinar gratuito di formazione per insegnanti dal titolo “Non farti usare… per la scuola”, che si svolgerà mercoledì 28 aprile, dalle 16.30 alle 19. L’iniziativa si propone di presentare, a un pubblico di docenti e presidi, i temi del sovraindebitamento e del gioco d’azzardo patologico. Avvocati, commercialisti e psicologi presenteranno strumenti e procedure per comprendere e affrontare queste problematiche. Durante l’incontro i relatori si concentreranno, inoltre, sul ruolo educativo della scuola come luogo di apprendimento per un uso consapevole del denaro.
L’evento di formazione si inserisce nell’ambito del progetto “Non farti usare. In biblioteca per un uso responsabile del denaro”. L’iniziativa rientra nell’Avviso pubblico “Piano cultura futuro urbano – Biblioteca casa di quartiere”, pubblicato dal ministero della Cultura e coordinato dalla Direzione generale creatività contemporanea, con il patrocinio della Circoscrizione 6 del Comune di Torino.
“Il sovraindebitamento è un fenomeno in crescita. Può essere legato al gioco d’azzardo ma può dipendere anche da altri fattori come la perdita improvvisa del reddito da lavoro, le difficoltà nell’attività economica autonoma, il divorzio, l’esigenza di curare un familiare. Tra il 2007 e il 2017 il numero delle famiglie in sovraindebitamento irreversibile in Italia è aumentato del 53,5%, interessando circa 1,96 milioni di famiglie. Di queste si stima che tra le 50 e le 110mila vivano in Piemonte”, si legge in una nota.
“Dalla prevenzione alle risposte concrete”: grazie a questo approccio Iusto rappresenta un punto di riferimento sui temi del sovraindebitamento e del gioco d’azzardo patologico con l’avvio dal 2015 di uno Sportello per il supporto a persone con problemi di dipendenza da gioco d’azzardo. Successivamente sono stati realizzati laboratori artistici multimediali rivolti ai ragazzi delle scuole superiori e agli studenti universitari e incontri di formazione e informazione rivolti a professionisti: psicologi, commercialisti e avvocati. Grazie al progetto è stato istituito anche un centro di documentazione impegnato nella raccolta e diffusione di informazioni sul tema.
“L’obiettivo del progetto – spiega Elena Buffa, responsabile di ‘Non farti usare’ – è costruire una rete di prevenzione e di risposta ai problemi legati al sovraindebitamento e al gioco d’azzardo patologico, mettendo insieme le risorse del territorio: dell’Istituto universitario salesiano Torino e di professionisti provenienti da diverse discipline, che lavorano su queste tematiche”.
L’Istituto universitario salesiano Torino Rebaudengo è un ente formativo aggregato alla Facoltà di Scienze dell’educazione dell’Università Pontificia Salesiana di Roma.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy