Turchia: Santa Sofia moschea. L’arcivescovo d’America Elpidophoros incontra presidente Donald Trump e il suo vice Mike Pence

Ieri l’arcivescovo Elpidophoros d’America, massima autorità della Chiesa greco-ortodossa negli Usa, ha incontrato il presidente statunitense Donald Trump e il vicepresidente Mike Pence alla Casa Bianca per informare le autorità degli Stati Uniti delle preoccupazioni del Patriarcato ecumenico e dell’arcidiocesi greco-ortodossa riguardo la riconversione della basilica di Santa Sofia in una moschea. A seguito dell’incontro, l’arcivescovo ha dichiarato: “Sono grato di aver incontrato il presidente Trump e il vicepresidente Pence alla Casa Bianca e di aver comunicato il nostro profondo sgomento per la riconversione di Hagia Sophia in una moschea, nonché le continue preoccupazioni di sicurezza per il Patriarcato ecumenico e le questioni di libertà religiosa”. Oggi, nelle chiese, nei monasteri e negli eremi ortodossi di tutto il mondo, dall’Australia agli Stati Uniti e alla Grecia, è stato indetto una Giornata di lutto e verrà intonato l’inno Akathistos, composizione dedicata alla Vergine Maria che, nella liturgia bizantina, si canta in piedi il quinto sabato della Quaresima. “Perseveriamo nella preghiera”, si legge in un comunicato della Chiesa ortodossa Usa riportato dal sito “OrthodoxTimes”. “Ma portiamo anche la nostra lotta ai massimi livelli di governo per agire e riflettere”.

Da parte sua – si legge sempre su “OrthodoxTimes” -, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha espresso la sua forte insoddisfazione all’arcivescovo Elpidophoros d’America per la decisione del presidente turco Recep Tayyip Erdogan di convertire Hagia Sophia in una moschea. L’incontro con il presidente Trump è durato 30 minuti. Poi l‘arcivescovo Elpidophoros si è incontrato con il vicepresidente Michael Pence a Washington. Entrambi hanno espresso la loro “preoccupazione per la protezione dei diritti umani e in particolare della libertà religiosa delle minoranze in Turchia”. Secondo quanto riportato dal sito di informazione ortodossa, il presidente Trump ha detto di essere “disposto a offrire la sua assistenza e il suo sostegno al Patriarcato ecumenico e personalmente al patriarca Bartolomeo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia