Rifugiati: Consiglio d’Europa, corso online sulle alternative alla detenzione per le persone migranti

In occasione della Giornata mondiale del rifugiato (20 giugno), il Consiglio d’Europa annuncia una iniziativa concreta: un corso online gratuito sulle alternative alla detenzione per immigrazione con l’obiettivo di sostenere avvocati e professionisti che lavorano in questo ambito. “Le alternative alla detenzione per immigrazione vengono sempre più accettate perché si sono dimostrate efficaci in termini di costi, ma soprattutto, in questo modo gli Stati possono elaborare in modo efficiente e rispettoso dei diritti umani i casi di minori e famiglie in movimento”, ha dichiarato Drahoslav Štefánek, rappresentante speciale del segretario generale per la migrazione e i rifugiati. Il corso di e-learning è composto da quattro moduli che esplorano alcune questioni di fondo: i termini e i principi legali e pratici, gli standard applicabili in materia di diritti umani e i fattori centrali che rendono efficaci le alternative alla detenzione. I moduli prevedono momenti interattivi, esempi, scenari, esercizi e presentazioni. Il corso è prodotto dal programma di Educazione ai diritti umani per i professionisti legali (Help) del Consiglio d’Europa in collaborazione con l’Ufficio dell’Alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy