Scuole paritarie: diocesi di Frosinone subentrerà nella gestione dell’Istituto Madre Caterina Troiani di Ferentino per evitare la chiusura

Sarà la cooperativa Diaconia, ente gestore della diocesi di Frosinone-Veroli-Ferentino, a subentrare alle suore francescane missionarie del Cuore Immacolato di Maria nella conduzione dell’Istituto Madre Caterina Troiani di Ferentino (Fr), che consta di una scuola dell’infanzia paritaria e di una primaria paritaria parificata. Nei giorni scorsi, la congregazione fondata dalla beata Troiani, originaria della diocesi e che a Ferentino ha avuto l’ispirazione missionaria, aveva comunicato che la scuola, presente da oltre 70 anni, avrebbe chiuso a settembre per difficoltà economiche pregresse, a cui si sono aggiunte quelle legate al coronavirus. “Il vescovo Ambrogio Spreafico ha subito preso contatti con la superiora generale e verificato con Diaconia la fattibilità del subentro – spiega al Sir il direttore della Caritas diocesana, Marco Toti, che sta incontrando famiglie e insegnanti per ascoltarne le istanze e illustrare il progetto della diocesi –. Diamo garanzia di continuità del progetto educativo delle suore, che rimarranno nell’istituto ma lasceranno la gestione giuridica ed economica. Garantiamo continuità degli insegnanti, anche se saranno necessarie economie interne, così come verrà mantenuta la retta, tra le più basse in provincia”. L’intervento della diocesi per una delle scuole cattoliche storiche del territorio, che oggi forma 100 bambini, rientra in un progetto complessivo di rinnovo e lavoro di rete fra scuole cattoliche, a cui sta lavorando l’Ufficio scuola. “Bisogna rimettere al centro della pastorale la scuola cattolica e accompagnare le famiglie, soprattutto le più fragili – aggiunge Toti –. Le suore hanno accolto con positiva sorpresa l’intervento, che si augurano possa replicarsi in altri territori”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy