Mediterraneo: ritorna il festival “Sabir” con un’edizione straordinaria online

“Sabir 2020 Oltre. Il Mediterraneo e la crisi globale”: questo il titolo scelto per la sesta edizione del Festival diffuso delle culture mediterranee, promosso da Arci, assieme ad Acli, Caritas Italiana e Cgil, in collaborazione con A Buon Diritto, Asgi e Associazione Carta di Roma, con la presenza di Unhcr e di tante reti e soggetti internazionali, con il sostegno dell’Unar e con il patrocinio di istituzioni locali e nazionali. Quella di “Sabir 2020 Oltre” sarà un’edizione straordinaria online anche per “dare continuità al lavoro di questi anni e per costruire alternative possibili al modello diseguale che ha aumentato le distanze tra i Paesi e i popoli che si affacciano sul Mediterraneo”.
Numerosi gli eventi in programma il 3-4-5 giugno e il 10-11-12 giugno, che si potranno seguire in diretta su Zoom e LiveFacebook. Giovedì 4 giugno, l’intervista a Matteo Mauri, viceministro dell’Interno, sulla regolarizzazione degli stranieri; mercoledì 10 giugno sarà la volta dell’intervista a Maurizio Landini, segretario generale della Cgil. Infine, giovedì 11 giugno, l’Hate Speech: la democrazia sotto attacco, con Chiara Saraceno, Laura Boldrini e Triantafillos Loukarelis, direttore Unar, mentre venerdì 12 giugno l’ospite che chiuderà “Sabir 2020 Oltre” sarà Ilvo Diamanti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy