Hong Kong: Borrell (Alto rappresentante Ue), legge su sicurezza nazionale “mette ulteriormente in discussione la volontà della Cina di rispettare gli impegni internazionali”

In una breve dichiarazione l’alto rappresentante dell’Ue Josep Borrell esprime “grave preoccupazione” per la legge sulla sicurezza nazionale a Hong Kong adottata in Cina ieri, 28 maggio, dal Congresso nazionale del popolo. Borrell afferma che si tratta di misure “non conformi” con gli impegni internazionali assunti dalla Cina (Dichiarazione congiunta sino-britannica del 1984) “e con la Legge fondamentale di Hong Kong” e che rischiano di “minare seriamente il principio ‘un Paese, due sistemi’ e l’alto grado di autonomia della Regione amministrativa speciale di Hong Kong”. Borrell ricorda che “le relazioni dell’Ue con la Cina si basano sul rispetto e sulla fiducia reciproci” ma ritiene che “questa decisione metta ulteriormente in discussione la volontà della Cina di rispettare i suoi impegni internazionali”. Da parte di Borrell la volontà di “sollevare la questione nel nostro dialogo continuo con la Cina”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy