Diocesi: Cesena-Sarsina, a Villachiaviche un presepe vivente versione film, una riproduzione della Natività di Betlemme, regali ai nonni e una raccolta per i più bisognosi

Una riproduzione della basilica della Natività di Betlemme, con tanto di porta dell’Umiltà e della stella della mangiatoia a ricordare il punto della nascita di Gesù: è quanto hanno realizzato i fedeli della parrocchia di Villachiaviche, diocesi di Cesena-Sarsina, guidata dal parroco don Daniele Bosi. Non potendo andare in Terra Santa pellegrini a causa del Covid-19 ecco che la parrocchia si è organizzata realizzando – a mo’ di presepe –  una riproduzione in scala della basilica della Natività. Ma non è l’unica iniziativa parrocchiale: il parroco, coadiuvato dai giovani e dal coro parrocchiale ha organizzato per sabato 26 dicembre un “presepe vivente versione film” realizzato da circa 100 bambini della parrocchia. Un modo originale per rispettare le norme anti Covid-19 senza rinunciare alla tradizione. Il giorno della ‘prima’ sarà presente anche il vescovo della diocesi mons. Douglas Regattieri. Il presepe versione film sarà proiettato di nuovo domenica 27 e dalla sera stessa sarà reso disponibile sul canale You Tube della parrocchia intitolata a san Giuseppe Artigiano. Ma le iniziative parrocchiali non si limitano solo al presepe vivente e alla riproduzione della Natività di Betlemme: il 25 dicembre, durante le messe, i bambini reciteranno, secondo la tradizione, dei “brevi sermoncini a Gesù Bambino”.

Per la parrocchia sarà anche un Natale di solidarietà: lo scorso 19 dicembre i giovani della parrocchia, con due pulmini, hanno raccolto doni in viveri da consegnare ai più bisognosi. Il momento è stato preceduto da una catechesi tesa a spiegare il significato del gesto solidale. Domenica 20 dicembre i parrocchiani hanno inviato pensieri e biglietti di auguri ai nonni della parrocchia, in particolare a coloro che hanno compiuto 80 anni, ben 230 in tutto il territorio parrocchiale. A ciascuno è stato donato un piccolo presepe fatto a mano da una parrocchiana. L’iniziativa continuerà anche nei prossimi giorni. Intanto anche le strade di Villachiaviche e Gattolino si sono riempite di presepi. Molti abitanti hanno infatti raccolto l’invito di don Bosi ad allestire dei piccoli presepi fuori le abitazioni per creare veri e propri paesi dei Presepi. È stata realizzata anche una mappa per indicare il posizionamento dei presepi all’interno degli abitati urbani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy