Coronavirus Covid-19: Commissione Ue, accordo con CureVac per 225 milioni di dosi di vaccino

La Commissione europea ha approvato oggi un quinto contratto con la società farmaceutica europea CureVac, “che permetterà l’acquisto iniziale di 225 milioni di dosi per conto di tutti gli Stati membri dell’Ue, con l’opzione di richiedere fino a 180 milioni di dosi ulteriori, che verranno fornite non appena saranno dimostrate la sicurezza e l’efficacia del vaccino contro Covid-19”. Il contratto odierno con CureVac “amplia il già vasto portafoglio di vaccini che saranno prodotti in Europa”, si legge in un comunicato diffuso a Bruxelles, “compresi i contratti firmati con AstraZeneca, Sanofi-GSK, Janssen Pharmaceutica NV e BioNtech-Pfizer e i colloqui esplorativi conclusi con successo con Moderna”. Questo portafoglio diversificato di vaccini “garantirà che l’Europa sia ben preparata per la vaccinazione, una volta comprovata la sicurezza e l’efficacia dei vaccini. Gli Stati membri possono anche decidere di donare il vaccino ai Paesi a reddito medio-basso o di ridistribuirlo ad altri Paesi europei”. Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, ha dichiarato: “A distanza di pochi giorni dalla stipula del contratto con BioNTech e Pfizer, sono lieta di annunciare un nuovo accordo con una promettente società europea. Fino ad oggi la Commissione ha garantito almeno 1,2 miliardi di dosi e ha rispettato l’impegno preso, volto ad assicurare un accesso equo a vaccini sicuri, efficaci e a prezzi contenuti, e questo non solo per i cittadini dell’Ue, ma anche per le persone più povere e vulnerabili al mondo. La maggior parte di questi vaccini è in fase avanzata di sperimentazione clinica: se, come si spera l’autorizzazione confermerà questi risultati positivi, i vaccini saranno tempestivamente resi disponibili e ci aiuteranno a superare la pandemia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy