Ue: Bosnia-Erzegovina da oggi nel meccanismo europeo di protezione civile

La Bosnia-Erzegovina è da oggi membro a pieno titolo del meccanismo di protezione civile dell’Ue. Il commissario per la gestione delle crisi, Janez Lenarčič infatti ha ufficialmente firmato a Sarajevo un accordo a nome dell’Ue per garantire al Paese di fare parte di questo strumento europeo di solidarietà che aiuta i Paesi sopraffatti da un disastro. “La Bosnia-Erzegovina stava già beneficiando del meccanismo di protezione civile dell’Ue come paese ricevente”, spiega una nota da Bruxelles, ma ora potrà anche inviare assistenza. Il Commissario per la gestione delle crisi Lenarčič, ha definito la firma di oggi “un passo importante verso una risposta europea più forte alle crisi”, tanto più necessaria poiché siamo in un tempo in cui “i rischi naturali sono in aumento in Europa e nel resto del mondo”. La firma è anche “un riconoscimento dei notevoli progressi compiuti dalla Bosnia-Erzegovina nel corso degli anni nella costruzione di un sistema di protezione civile resiliente”. Al meccanismo di protezione civile partecipano quindi i 27 Paesi Ue insieme a Islanda, Norvegia, Serbia, Macedonia del Nord, Montenegro, Turchia e, da oggi, Bosnia ed Erzegovina. A Sarajevo Lenarčič incontrerà i membri della Presidenza della Bosnia ed Erzegovina e alcuni ministri.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy