Eurobarometro: cittadini Ue favorevoli agli aiuti umanitari e militari all’Ucraina. Ampio sostegno a sanzioni alla Russia

Il 92% degli europei è a favore del sostegno umanitario fornito dall’Ue all’Ucraina; il 90% lo è dell’accoglienza degli ucraini in fuga dalla guerra; il 78% approva le sanzioni economiche imposte dall’Ue nei confronti del governo, delle imprese e dei singoli cittadini russi. Quasi sette intervistati su dieci (68%) sono favorevoli al finanziamento della fornitura e della consegna di materiale bellico all’Ucraina. È una delle risultanze del sondaggio Eurobarometro diffuso oggi, dal quale emerge anche una maggiore fiducia nell’Ue da parte dei cittadini dei Ventisette. Inoltre, la stragrande maggioranza dei cittadini comunitari appoggia gli investimenti nelle energie rinnovabili e le azioni volte a ridurre la dipendenza dalle fonti energetiche di origine russa. “Il tasso di approvazione dell’euro – specifica Eurobarometro – è ad un livello mai raggiunto prima”.
L’indagine Eurobarometro condotta in giugno e luglio 2022 “mostra che il 65% degli europei è ottimista sul futuro dell’Ue”. Si tratta di un aumento di 3 punti rispetto a un’indagine simile svolta in gennaio e febbraio di quest’anno, prima dell’aggressione della Russia all’Ucraina. L’immagine positiva dell’Ue si attesta sotto la metà degli intervistati: attualmente al 47% (3 punti percentuali in più), vale a dire al livello più alto dall’autunno 2009, mentre il 36% degli intervistati non esprime un giudizio e il 16% riferisce un’opinione negativa dell’Ue.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy