Agricoltura: Basf acquisisce l’innovativa società Horta, spin-off dell’Università Cattolica

Basf annuncia l’acquisizione di Horta srl, società italiana specializzata in soluzioni digitali per l’agricoltura, a partire dal 30 maggio. Nata nel 2008 come spin-off dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Horta è riconosciuta sul mercato per lo sviluppo di sistemi di supporto alle decisioni agronomiche (Decision Support Systems, Dss) ad alto contenuto di innovazione per importanti colture tra cui vite, pomodoro, cereali e olivo.
Con l’acquisizione, che arriva dopo una partnership di lunga durata tra le due società, la continuità del business di Horta sarà garantito dall’attuale struttura, organizzazione manageriale e dal brand ampiamente riconosciuto nel mercato agroalimentare. Esprime soddisfazione il rettore dell’Università Cattolica, Franco Anelli: “L’interesse di Basf per il nostro spin-off Horta rappresenta un importante riconoscimento della qualità e del carattere fortemente innovativo della ricerca condotta nel nostro Ateneo in questo particolare ambito del settore food. È una conferma della capacità dei ricercatori della Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali di coniugare l’alto livello scientifico con la sensibilità alle esigenze concrete del sistema agro-alimentare, e di elaborare proposte operative nelle quali si traducono in pratica i principi di responsabilità e attenzione all’ambiente ai quali la Facoltà si ispira. Inoltre, è una testimonianza tangibile dell’eccellente livello di preparazione dei nostri laureati e dottori di ricerca, le cui capacità e competenze hanno contribuito in modo decisivo allo sviluppo di Horta”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy