Pace: Rondine, sabato inaugurazione del nuovo presidio culturale europeo a servizio della pace

Un nuovo spazio formativo rivolto non solo ai giovani di Rondine ma aperto a tutti i soggetti della società civile dove mettere a disposizione di tutti il Metodo per la trasformazione del conflitto e promuovere un nuovo modello di relazione che possa disinnescare l’odio e la violenza. Il 9 aprile, dalle ore 10, avrà luogo a Rondine l’inaugurazione e l’incontro “Un nuovo presidio culturale europeo a servizio della pace” che vedrà gli interventi del card. Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, di Fabrizio Lobasso del Ministero degli Esteri, di Eugenio Giani, Presidente della Regione Toscana e da remoto del Ministro Patrizio Bianchi, di mons. Mirosław S. Wachowski, della Segreteria di Stato Vaticana e Stefania Giannini Vice Direttore generale dell’Unesco, Franco Vaccari, Presidente e Fondatore di Rondine Cittadella della Pace. Il nuovo Centro internazionale di formazione al Metodo Rondine accoglierà la formazione allargata sulla trasformazione del conflitto rivolta a professionisti, docenti fino al mondo dell’impresa. Un luogo formativo per rigenerare l’umano a partire dalla relazione e costruire una società pacificata e capace di evitare che il conflitto degeneri in scontro armato. Un’urgenza – affermano da Rondine – che oggi tocca da vicino anche l’Europa afflitta da una nuova guerra che continua a portare morte e distruzione e compromette il futuro dei popoli coinvolti ma anche della comunità globale oggi chiamata a trovare risposte nuove che possano custodire la persona e guardare al bene comune”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa

Informativa sulla Privacy