Papa Francesco: il 2 marzo ritorna all’Aventino per i riti di inizio Quaresima

Dopo la pausa forzata dovuta alla pandemia, il Papa ritorna all’Aventino per i riti tradizionali di inizio Quaresima. Lo rende noto oggi la Sala Stampa della Santa Sede, che ha diffuso il calendario delle celebrazioni papali per il prossimo mese di marzo. Mercoledì 2, Mercoledì delle Ceneri, alle 16.30 nella chiesa di Sant’Anselmo, Francesco guiderà la “statio” e la processione penitenziale verso la basilica di Santa Sabina, dove alle 17 presiederà la messa con l’imposizione delle Ceneri. Venerdì 4 marzo, alle 10.30, si svolgerà invece un Concistoro ordinario pubblico per il voto su alcune cause di canonizzazione. Venerdì 25, alle 17 nella basilica di San Pietro, il Papa presiederà infine la celebrazione della penitenza. Se l’inizio dei riti pasquali è previsto di nuovo in presenza, l’emergenza Covid-19 si fa ancora sentire per gli esercizi spirituali, che prima della pandemia si erano svolti ad Ariccia. Il Papa, infatti, quest’anno ha invitato i cardinali residenti a Roma, i capi dicastero e i superiori della Curia Romana a provvedervi “in modo personale, ritirandosi in preghiera”, dal pomeriggio di domenica 6 a venerdì 11 marzo. In quella settimana, come di consueto, saranno sospesi tutti gli impegni di Francesco, compresa l’udienza generale di mercoledì 9 marzo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy