Diocesi: Novara, da marzo riparte “Passio”. Una riflessione sulla città, a due anni dall’inizio della pandemia Covid

“Passio” riparte. Dopo lo stop dell’edizione 2020, interrotta sul nascere dalla pandemia Covid, il progetto di “Cultura e arte attorno al mistero pasquale” promosso dalla diocesi di Novara torna a proporsi – dal 2 marzo al 24 aprile 2022 – con un programma di eventi che coinvolge l’intero territorio diocesano. La manifestazione – si legge in una nota diffusa dalla diocesi –, intitolata “Alzati, rivestiti di luce! Dopo la notte, rinasce la città”, mette a tema una riflessione sulla città, luogo simbolico della convivenza umana organizzata, messa a dura prova nei due anni di emergenza sanitaria, indicando prospettive di rinascita e speranza. Il programma, la genesi e le prospettive del progetto, verranno illustrati in una conferenza stampa che si svolgerà mercoledì 16 febbraio, alle 11, nella Sala Verde della Curia diocesana (via Puccini 11, Novara). Interverranno: mons. Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara; don Silvio Barbaglia, presidente del Comitato per il Progetto “Passio”; Stefano Ferrari, vicepresidente vicario del Comitato, e Riccardo Dellupi, segretario organizzativo del Comitato.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy