Cile: Conferenza episcopale partecipa con altre confessioni religiose a incontro per il processo costituente. Mons. González, “momento che stavamo aspettando”

(Foto: Conferenza episcopale cilena)

La Conferenza episcopale del Cile ha partecipato, insieme ad altre confessioni religiose, all’incontro svoltosi giovedì 27 ottobre nella sede del Congresso di Santiago, convocato dai presidenti di entrambe le Camere del Parlamento, nell’ambito dei colloqui in corso per dare seguito al processo costituente, dopo che il recente plebiscito ha bocciato la proposta di nuova Costituzione.
A nome della Conferenza episcopale del Cile, ha partecipato il vescovo di San Bernardo, mons. Juan Ignacio González, insieme al alla vice segretaria generale della Cech, Valeria López. L’incontro è stato guidato dal presidente del Senato, Álvaro Elizalde, e dal presidente della Camera dei Deputati del Cile, Raúl Soto.
“È un momento che stavamo aspettando”, ha detto mons. González, aggiungendo: “Senza guardare indietro in negativo, è un momento che non abbiamo avuto prima, abbiamo scoperto in voi la disponibilità a collaborare e tutti noi siamo disponibili a contribuire. Speriamo che trasmettiate questo a coloro che stanno lavorando per il bene del Cile”. Rispetto all’incontro, il vescovo ha continuato: “Abbiamo parlato tutti liberamente, ci siamo sentiti molto ben accolti”. Inoltre, “il bene del Cile richiede la comprensione che un fattore sociale preponderante della nostra conformazione come nazione è la spiritualità, e ciò che rappresentano le confessioni religiose”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy