Croazia: Sisak, campi estivi per bambini e giovani terremotati

Campi estivi per i bambini e giovani della diocesi di Sisak, la zona maggiormente colpita dal sisma della fine dello scorso anno. I centri sono stati organizzati dalla Caritas di Sisak insieme a volontari, religiosi e religiose e coordinati dal nuovo responsabile per la Pastorale giovanile della diocesi di Sisak, mons. Marijan Štingl, e dal suo predecessore, don Ivan Grbešić. Dal 4 al 18 luglio, divisi in due turni, i giovani hanno preso parte ad un ricco programma spirituale e ricreativo teso a far riscoprire loro l’importanza di essere impegnati nella pastorale giovanile e nelle parrocchie. Durante i campi i partecipanti hanno potuto visitare luoghi simbolo della diocesi. A fianco a questa iniziativa se ne registra anche un’altra, in collaborazione con la diocesi di Sisak e l’arcidiocesi di Fiume: gruppi scout cattolici dell’arcidiocesi di Fiume hanno animato laboratori e centri ricreativi per 39 bambini delle scuole elementari di Glina, Petrinja e Sisak, tra i più colpiti dal terremoto. Il progetto si chiama “Scouts for children of Banovina” e ha avuto una durata di nove giorni (3-11 luglio) trascorsi presso la base scout di Drivenik.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia

Informativa sulla Privacy