Discriminazioni: Save the Children, per combatterle un mese di mobilitazione nelle scuole e un progetto editoriale su RDS Next

“Molti di noi non si sentono ascoltati e apprezzati, a questo si aggiunge la sensazione di isolamento e di distanza favorita soprattutto, in questi ultimi mesi, dalla pandemia che stiamo vivendo”. A parlare è uno dei ragazzi di Sottosopra, Movimento giovani per Save the Children che oggi, Giornata internazionale contro le discriminazioni, ha diffuso uno spot per rilanciare la campagna UP-prezzami contro gli stereotipi. “La scuola – gli fa eco un compagno – dovrebbe essere un punto d’incontro per tutti gli studenti, un luogo che possa accogliere menti e pensieri diversi facendoli crescere senza escludere nessuno, ma purtroppo non sempre è così”.
Per la campagna – da oggi al 31 marzo – i giovani del Movimento hanno ideato un kit di attività per aiutare studenti e insegnanti non solo a confrontarsi e ad abbattere i pregiudizi e le etichette, ma anche per ridurre la palese percezione di isolamento e distanza, inaspritasi soprattutto negli ultimi mesi di pandemia. Le scuole e i ragazzi stessi potranno poi condividere con SottoSopra le attività del kit che avranno realizzato, anche on line, postando sui social foto e brevi video (info su www.savethechildren.it).
Inoltre, accanto a Save The Children ci sarà quest’anno RDS Next, l’innovativa social radio per la generazione contemporanea dei millennials e la generazione Z, con un progetto editoriale di sensibilizzazione durante tutte le fasce di diretta.
“Spetta proprio ai ragazzi e alle ragazze assumere un ruolo da protagonisti nel contrastare ogni forma di pregiudizio”, sottolinea Raffaela Milano, direttrice dei Programmi Italia-Europa di Save the Children, secondo la quale “imparare a relazionarsi agli altri in modo aperto e libero, nel rispetto delle differenze, è una sfida educativa essenziale per il futuro del nostro Paese ed è un tassello fondante dell’educazione alla cittadinanza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy