This content is available in English

Coronavirus Covid-19: l’Europa commemora a Madrid le vittime della pandemia. Re Felipe, “rendere giustizia alla loro vita”

Ursula von der Leyen, Josep Borrell Fontelles, Charles Michel, David Sassoli (photo SIR/European Commission)

Le massime cariche dell’Unione europea – Ursula von der Leyen, presidente della Commissione, l’Alto rappresentante per la politica estera, Josep Borrell, il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, e il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel – hanno partecipato questa mattina a Madrid alla solenne commemorazione di Stato presieduta dal Re di Spagna su plaza de la Armería, di fronte al Palazzo reale, “per ricordare le vittime di Covid-19 e rendere omaggio a professionisti e volontari in prima linea nel combattere la pandemia”, ha riferito il presidente Sassoli sul suo profilo Twitter. “I nostri cittadini sono stati esempio di solidarietà e umanità, i valori sui quali si fonda l’Unione europea”, ha scritto Sassoli. “Il mio cuore è con tutte le vittime del virus e i loro cari, con tutti coloro che hanno perso genitori, nonni, figli, partner e amici: l’Europa piange con voi”, ha scritto invece la presidente Von der Leyen. “A coloro che stanno ancora combattendo il virus, i nostri pensieri e i nostri migliori auguri”. Alla cerimonia hanno partecipato il capo del governo, Pedro Sánchez, i ministri, le più alte cariche dello Stato spagnolo, gli ex presidenti del governo (Aznar, Rajoy e Zapatero), il sindaco di Madrid, e 100 familiari di vittime e rappresentanti della società civile. Era presente anche il cardinale arcivescovo di Madrid Carlos Osoro Sierra. “Questo atto non può riparare il dolore di molte famiglie per non essere stati al fianco dei propri cari nelle ultime ore, né alleviare la tristezza per la loro assenza; ma vuole rendere giustizia alla loro vita”, ha detto il Re Felipe.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy