This content is available in English

Coronavirus Covid-19: Kyriakides (Commissione Ue), “virus circola ancora”. Le azioni per proteggere i cittadini

“Il virus circola ancora. Essere vigilanti, preparati e coordinarsi è indispensabile per prevenire nuovi focolai”: lo ha affermato la commissaria per la salute Stella Kyriakides presentando oggi a Bruxelles una comunicazione della Commissione con una serie di priorità che disegnano “un’azione forte e congiunta” per proteggere i cittadini europei, contenere il contagio ed evitare nuovi periodi di lockdown. Tra le indicazioni c’è quella di garantire “maggiore copertura con i test, tracciabilità dei contatti e sorveglianza da parte degli enti di sanità pubblica per mappare i cluster al fine di contenere i focolai”. Per questo la Commissione ha dato il via libera alla interoperabilità delle app di tracciamento tra i Paesi Ue. È necessario continuare a “garantire la fornitura regolare di dispositivi di protezione individuale, medicinali e dispositivi medici” con “appalti congiunti di emergenza e scorte strategiche”. Bisogna mantenere “un rapido accesso alla sanità pubblica senza trascurare altre aree dell’assistenza sanitaria” ricorrendo se necessario al sostegno finanziario per il trasporto di personale medico e pazienti tra gli Stati membri e il coordinamento di squadre e attrezzature mediche di emergenza per i Paesi che chiedono aiuto al meccanismo di protezione civile dell’Ue.
Tempestivo deve essere anche lo scambio di informazioni nell’ambito delle cure e per la condivisione di “buone pratiche” per sostenere i gruppi vulnerabili (anziani, malati cronici o pluripatologici, persone emarginate e fragili). Da Bruxelles anche l’indicazione a contenere il diffondersi delle influenze stagionali con una maggiore copertura vaccinale, per evitare ulteriori pressioni sui sistemi sanitari.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy