Parlamento Ue: risposta alla crisi Covid-19, Recovery plan e bilancio Ue. Dibattito fra eurodeputati, “conciliare solidarietà e responsabilità”

foto SIR/Marco Calvarese

“Tutte le carte ora sono sul tavolo, ma servono decisioni al più presto. E il nodo di fondo è: come riconciliare solidarietà e responsabilità”. Questa la lettura che l’olandese Johan Van Overtveldt, presidente della Commissione bilancio del Parlamento europeo ha offerto agli oltre 100 giornalisti da tutta Europa che oggi pomeriggio hanno seguito un “webinar” sul piano finanziario pluriennale dell’Ue e il “Recovery plan”. “Solo quando ci saranno chiare decisioni, ben comunicate, spariranno le ansie dei cittadini italiani e non”, ancora van Overtveldt, che indica come strumenti utili, “una combinazione di prestiti e sovvenzioni dal bilancio Ue”. Nel corso del webinar esponenti dei diversi gruppi politici che siedono al Parlamento si sono espressi, a partire da José Fernandes (Partito popolare), che ha invocato “mezzi per adempiere le promesse”. “È dal 2018 che aspettiamo il Consiglio” e ora “aspettiamo anche la nuova proposta della Commissione annunciata per il 27 maggio”. La soluzione per la ripresa sta “nella solidarietà e nell’avere più denaro ora”. Marguarida Marques (Socialisti e democratici): il “Parlamento è unito e auspichiamo che la Commissione abbia capito”. Ma è certo che il Recovery fund deve essere ancorato nel bilancio pluriennale, e che servono “più risorse proprie”, secondo quanto ipotizzato nella proposta Macron-Merkel lanciata ieri.
Anche per Valerie Hayer (Renew Europe) la proposta franco-tedesca “va nel senso voluto dal Parlamento europeo” e segna un “positivo ed enorme cambiamento della posizione tedesca”. Per il verde Ernest Urtasun “la proposta è più limitata di quanto atteso, ma è un segnale politico importante” anche perché centrata sulle sovvenzioni. La proposta “ha creato lo spazio per una decisione del Consiglio europeo”. Servirà un dibattito “su come le priorità poste dal Green deal restino attuali” anche nel nuovo contesto.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy