Card. Renato Corti: a Novara stamattina le esequie. Mons. Brambilla (vescovo), “è stato un maestro spirituale”

“Il nostro amato mons. Renato Corti è stato un maestro spirituale. Dall’inizio alla fine della sua vita ha interpretato il suo ministero come un autentico padre di spirito. Per questo ho scritto un ricordo personale sulla sua figura di maestro spirituale, così come l’ho conosciuto nei miei primi due anni di teologia”. Lo ha affermato mons. Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara, nell’omelia funebre pronunciata oggi durante i funerali del suo predecessore card. Corti, nella cattedrale della città piemontese. “Il mio ricordo vivido risale a quei tempi… La sua figura può essere riassunta in ciò che Papa Francesco ha scritto nel suo affettuoso messaggio alla diocesi: ‘Penso al suo genuino amore per la missione e il ministero della predicazione che ha esercitato con grande generosità, in tutto animato dal desiderio appassionato di comunicare il Vangelo di Cristo’”. Il messaggio del Papa e il ricordo dell’attuale pastore di Novara sono presenti nel sito della diocesi, così pure l’omelia, durante la quale mons. Brambilla ha letto anche un brano del testamento spirituale del defunto porporato.

A presiedere le esequie – che per le misure anti Covid-19 sono state ad accesso limitato – lo stesso vescovo di Novara Franco Giulio Brambilla. Hanno concelebrato con lui l’arcivescovo di Milano Mario Delpini, il vescovo di Acqui Luigi Testore, quello di Biella Roberto Farinella, il vescovo emerito della diocesi brasiliana di Janaúba dom Guerrino Brusati (originario della diocesi gaudenziana), il vescovo emerito di Saluzzo Giuseppe Guerrini, il vescovo emerito di Cuneo-Fossano Giuseppe Cavallotto e il vicario generale di Novara mons. Fausto Cossalter. Insieme ai vescovi hanno concelebrato anche diversi sacerdoti diocesani. Durante il funerale hanno portato la loro testimonianza due tra i principali collaboratori del vescovo Corti: il segretario personale don Gianluigi Cerutti (oggi vicario episcopale per il clero e la vita consacrata) e don Piero Cerutti, suo vicario per i laici e rettore del Seminario in quegli anni (oggi parroco di Borgomanero).
Qui l’omelia di mons. Brambilla e il testamento spirituale del card. Corti: http://www.diocesinovara.it/dal-testamento-spirituale-del-card-renato-corti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy