Coronavirus Covid-19: Oms approva inchiesta indipendente su gestione pandemia. Gebreyesus, “nostro impegno è per trasparenza e responsabilità”

“Avvierò un’inchiesta indipendente” sull’azione dell’Organizzazione mondiale della sanità nella gestione della pandemia Covid-19 “il prima possibile, al momento più opportuno”. Lo ha detto a Ginevra il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Gebreyesus, durante i lavori della 73ª Assemblea dell’Organizzazione mondiale della sanità (18-19 maggio), svoltasi per la prima volta in modalità “virtuale” a causa dell’emergenza. “L’Oms – ha assicurato Gebreyesus – rimane pienamente impegnata per la trasparenza, la responsabilità e il continuo miglioramento”. “Lo vogliamo più di chiunque altro”, ha affermato con riferimento alla lettera inviatagli dal presidente Usa Donald Trump che accusa l’organizzazione di un’eccessiva vicinanza alla Cina e minaccia la “sospensione definitiva del finanziamento all’Oms”. “Possiamo parlare lingue diverse, ma condividiamo lo stesso Dna. Possiamo aderire a diverse fedi, ma condividiamo le stesse aspirazioni per un mondo pacifico e armonioso. Possiamo avere culture e tradizioni diverse, ma condividiamo lo stesso pianeta” e “al di là delle differenze siamo più forti insieme”, ha chiosato oggi il direttore generale concludendo i lavori. L’Assemblea ha approvato una risoluzione che sancisce l’accordo di “avviare al momento opportuno e in consultazione con gli Stati membri un processo graduale di valutazione imparziale, indipendente e globale della risposta sanitaria coordinata dall’Oms” durante l’emergenza Covid-19 per valutare le azioni intraprese e “formulare raccomandazioni per migliorare capacità globali di prevenzione, preparazione e risposta alla pandemia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy