Siria: Amu-New Humanity, petizione per revocare l’embargo economico e adottare misure tempestive per Covid-19

Una petizione per revocare l’embargo economico nei confronti della Siria e adottare misure tempestive e concrete per fornire un aiuto efficace al popolo siriano nella lotta contro la pandemia di Covid-19: è l’iniziativa di Amu (Azione per un Mondo unito) onlus, in collaborazione con la Ong New Humanity, lanciata in questi giorni. “Tutti sappiamo della guerra, assurda e fortemente manipolata dal punto di vista mediatico, che dopo 10 anni ha portato il popolo e il Paese allo stremo, anche a causa delle sanzioni internazionali da parte delle autorità Usa ed europee, rese progressivamente più severe. Oggi – si legge in una nota di Amu e New Humanity – con il sistema sanitario praticamente distrutto, la diffusione della pandemia Covid-19 in Siria porterà delle conseguenze che non possiamo nemmeno immaginare”. Per questa ragione, prosegue la nota, “su sollecitazione dei nostri amici siriani, l’Amu ha collaborato con New Humanity per una petizione affinché le sanzioni internazionali contro la Siria vengano almeno sospese in questa fase di inizio della diffusione della pandemia. Ovviamente, la nostra petizione non vuole entrare in aspetti politici, ma sollecitare le più alte autorità mondiali: il segretario generale dell’Onu e soprattutto i decisori politici che hanno imposto le sanzioni affinché, con una pressione popolare e possibilmente internazionale, siano rivisti i meccanismi tecnici e finanziari che impediscono un effettivo aiuto sanitario al Paese”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy