Diocesi: Roma, domani il card. Vallini (vicario emerito) compie 80 anni. Card. De Donatis, “affetto e riconoscenza”

Roma, 19 giugno 2017: Papa Francesco interviene al convegno della Diocesi di Roma e incontra il Card. Agostino Vallini e Mons. Angelo De Donatis (Siciliani-Gennari/SIR)

“Eminenza, sono lieto di rivolgerle, a nome di tutta la comunità diocesana di Roma, gli auguri per un sereno e felice compleanno”. Lo scrive il vicario del Papa per la diocesi di Roma, il card. Angelo De Donatis, formulando gli auguri a nome di tutta la comunità diocesana al card. Agostino Vallini, vicario emerito per la diocesi di Roma, che compirà 80 anni domani, 17 aprile. “Vorrei farlo condividendo con lei alcune parole del salmo responsoriale della Messa del venerdì dell’Ottava di Pasqua che bene esprimono le ragioni della nostra gratitudine. Questi versetti rivelano la certezza fondamentale della nostra vita e ci esortano a riporre sempre la nostra fiducia nell’amore del Signore misericordioso, come ci testimonia lei, con la sua esistenza donata a Cristo e al servizio della Sua Chiesa”. La diocesi si unisce “con affetto e riconoscenza alla sua azione di grazie, nel benedire il Signore per il dono della sua vita, per il suo sacerdozio e per gli anni del suo ministero svolto nella Chiesa di Roma”. “Nella luce del Risorto che illumina e infonde speranza in questo nostro tempo, in spirito di comunione filiale, le assicuriamo la nostra vicinanza spirituale e il nostro assiduo ricordo nella preghiera. Ad multos annos!”.
Il cardinale Vallini è stato vicario generale per la diocesi di Roma dal 27 giugno 2008 – successe al card. Camillo Ruini – fino al 26 maggio 2017, quando Papa Francesco ha accolto la sua rinuncia all’incarico per sopraggiunti limiti di età, nominando al suo posto De Donatis. Tra gli incarichi ricoperti nell’ultimo periodo, quello di legato pontificio per le basiliche di San Francesco e di Santa Maria degli Angeli in Assisi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy