Coronavirus Covid-19: Formia, Caritas diocesana e giovani Ac distribuiscono il “Pane di san Rocco”

Una chiesetta nel centro storico di Formia (Lt) diviene punto di raccolta e dono di carità al tempo del coronavirus. Da un paio di giorni, infatti, la chiesa di San Rocco nel rione Castellone è stata allestita come una sorta di dispensario alimentare, per iniziativa della Caritas dell’arcidiocesi di Gaeta. Chi ha la possibilità può portare del cibo, da mettere a disposizione di persone in difficoltà, e lasciarlo nella chiesa, aperta dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19. “San Rocco, il santo pellegrino protettore dal terribile flagello della peste prima e poi da tutte le epidemie, così conosciuto e amato nel nostro territorio, è colui al quale abbiamo pensato di affidare il desiderio di essere vicini all’altro – spiegano dalla Caritas – e di farlo nel modo più concreto possibile, proprio come fece il santo francese: condividendo il pane, il cibo”. L’iniziativa, pubblicizzata con lo slogan “Se puoi dona, se non puoi prendi”, viene gestita in collaborazione con i giovani di Azione Cattolica delle parrocchie di Formia. “Hanno accolto l’invito e coordineranno questa iniziativa nel corso del tempo e finché ce ne sarà bisogno. Un gesto semplice ma concreto, un modo per dare energia al desiderio di vicinanza e fratellanza in questo momento difficile” aggiungono dalla Caritas diocesana, lanciando un appello a tutta la popolazione: “L’invito è a donare, a farsi presente e prossimo. Ma se non puoi donare non importa, prendi. Perché è un tuo diritto, perché nutrendoti alimenti la speranza nel mondo e nel cuore di chi ha donato”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy