This content is available in English

Coronavirus Covid-19: Sassoli (Parlamento Ue), ricordo delle vittime, auguri ai malati, vicinanza alle famiglie, grazie ai lavoratori

Photo SIR/European Parliament

“Un pensiero alle vittime del coronavirus, alle loro famiglie e ai loro cari. Un augurio a tutte le persone malate per una pronta guarigione”. David Sassoli, presidente del Parlamento europeo, apre con queste parole la sessione plenaria dell’Europarlamento, convocata per un dibattito sull’emergenza sanitaria e per approvare alcuni provvedimenti urgenti per la risposta al Covid-19. “In questo momento, i nostri operatori sanitari sono in prima linea nella lotta contro questo virus. Meritano tutto il nostro sostegno, ammirazione e gratitudine per il lavoro che stanno svolgendo e per la generosità che li contraddistingue operando in situazioni spesso drammatiche. E il nostro pensiero va anche a tutti i volontari e alle persone che stanno portando il loro sostegno a chi è in difficoltà. L’ho detto e lo ripeto, l’umanità dei nostri cittadini è la nostra più grande ricchezza”. Sassoli si rivolge a tutti i lavoratori che consentono i servizi essenziali: dai supermarket alle poste, dall’informazione all’agricoltura. “E non dovremmo dimenticare tutti i cittadini che fanno la differenza con gesti semplici: rispettando le misure preventive, comprando per un vicino anziano, chiamando amici isolati, prendendosi cura delle persone più fragili. Piccoli gesti di solidarietà concreta, come ha voluto fare il nostro Parlamento aprendo le sue cucine per preparare fino a mille pasti al giorno per i senza fissa dimora e i volontari. Nei nostri locali di Bruxelles saranno anche ospitate cento donne vulnerabili. Ma anche a Strasburgo e in Lussemburgo abbiamo dato la disponibilità alle autorità di utilizzare i locali del Parlamento per attività legate all’emergenza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy