Coronavirus Covid-19: Terre des hommes, celebrities in campo per i bambini in difficoltà. Quattro i progetti

L’emergenza Covid-19 non è più solo sanitaria, ma lascia spazio a una nuova emergenza, quella dei bambini più fragili. Bambini rimasti senza un adulto di riferimento perché i genitori sono stati ricoverati, bambini costretti in ospedale a causa della malattia o ancora bambini che devono fare i conti con la povertà e che non possono accedere alle lezioni scolastiche online perché le famiglie non possono permettersi un tablet o, nel peggiore dei casi, non possono permettersi di fare la spesa. Per questo motivo Terre des Hommes e la Fondazione Geronimo Stilton hanno deciso di lanciare una raccolta fondi per sostenere diversi progetti a sostegno dei bambini meno fortunati. Al loro fianco hanno scelto di schierarsi personaggi celebri del mondo dello spettacolo, della musica, del giornalismo e dell’alta gastronomia come Nina Zilli, Beppe Convertini, Sonia Bergamasco, la chef Rosanna Marziale, Giovanni Muciaccia e il Mago Forest. È possibile contribuire alla raccolta fondi “Non dimentichiamo i bambini” di Terre des Hommes e Fondazione Geronimo Stilton attraverso donazioni online sul sito www.emergenzabambini.terredeshommes.it oppure attraverso la raccolta di crowdfunding attivata sul portale Rete del Dono. I fondi raccolti serviranno a sostenere quattro progetti: il progetto Zumbimbi promosso da La Cordata e Comin, struttura d’accoglienza a Milano per bambini dai 6 ai 14 anni lontani dai genitori ospedalizzati a causa del Covid-19. Grazie ai fondi raccolti sarà possibile garantire lenzuola, mascherine, tablet e connessione per garantire continuità educativa, ma anche assistenza professionale qualificata. Quindi il progetto Terapia intensiva per l’Ospedale Buzzi di Milano, il progetto “Una spesa per i bambini”, che intende fornire supporto immediato alle famiglie in difficoltà delle periferie urbane delle Zone 2 e 9 di Milano offrendo pacchi alimentari, buoni spesa e tablet. Infine “Non dimentichiamo i bambini del mondo”, che ha l’obiettivo di rafforzare gli interventi sanitari e di assistenza ai bambini dei paesi più vulnerabili.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo

Informativa sulla Privacy