Coronavirus Covid-19: diocesi di Modena e Carpi, messe presiedute dal vescovo Castellucci in diretta tv. “Recuperare dimensione domestica della preghiera”

“La celebrazione della seconda domenica di Quaresima, vissuta forzatamente ancora una volta alla televisione, sarà un’occasione per recuperare la dimensione domestica dell’ascolto e della preghiera, per ricordare le persone colpite, per recuperare il silenzio e meditare sulla fragilità dell’essere umano, affidando le nostre paure e le nostre speranze al Signore”. È quanto afferma mons. Erio Castellucci, vescovo di Modena-Nonantola e amministratore apostolico della diocesi di Carpi, in relazione alle celebrazioni festive di domenica 8 marzo. Ai fedeli sarà infatti offerta la possibilità di seguire la messa della seconda domenica di Quaresima grazie alle dirette televisive. La messa delle 11 nel duomo di Carpi sarà trasmessa da TvQui (canale 19 del digitale terrestre); la messa delle 18 nel duomo di Modena da Trc (canale 11 del digitale terrestre). Entrambe le celebrazioni saranno presiedute da mons. Erio Castellucci. Sui siti delle due diocesi, www.chiesamodenanonantola.it e www.diocesicarpi.it, sono a disposizione un sussidio di preghiera per questa seconda domenica di Quaresima e lo speciale “Vangeloclip” con il commento di mons. Castellucci al Vangelo della domenica.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy