Papa Francesco: udienza, “preghiamo il Signore della vita di fermare la minaccia della morte”

(Foto Vatican Media/SIR)

“Impegniamoci per la vita degli altri, specialmente dei malati e dei bisognosi. Penso in particolare agli anziani. Loro meritano la nostra stima e la nostra attenzione. Grazie al loro impegno e alla loro cura siamo qui e abbiamo questo stile di vita”. E’ il saluto del Papa in lingua tedesca. Salutando i fedeli polacchi, al termine dell’udienza, Francesco ha ricordato che oggi cade la solennità dell’Annunciazione del Signore: “Riviviamo il mistero del Figlio di Dio che si è fatto uomo ed è nato dalla Vergine Maria. Ella con magnanime prontezza ha accolto e protetto la sua vita concepita dallo Spirito Santo”. “Ogni vita umana è un inestimabile dono di Dio”, ha ribadito il Papa tornando sul tema al centro della catechesi dell’udienza generale: “Ce ne rendiamo conto sempre di più in questo periodo, in cui l’epidemia toglie la vita a tantissime persone”. “Per intercessione di Maria, preghiamo il Signore della vita di fermare la minaccia della morte e di infondere nei cuori di tutti gli uomini il rispetto per ogni vita”, la preghiera di Francesco.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy