Coronavirus Covid-19: Perugia, universitari in cammino e preghiera per la salute del card. Bassetti e per tutti gli ammalati

Un gruppo di quindici giovani della Pastorale universitaria dell’arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve, guidato da don Riccardo Pascolini, si è ritrovato poco dopo le 9 di questa mattina, giovedì 5 novembre, nella cattedrale di San Lorenzo, per raccogliersi in preghiera per il loro pastore, il cardinale Gualtiero Bassetti, per tutti i malati di Covid-19 e per gli operatori sanitari che si prendono cura di loro. Gli universitari hanno iniziato il loro pellegrinaggio a piedi verso Assisi, fino alla Basilica inferiore di San Francesco, dopo aver sostato in raccoglimento davanti all’immagine della Madonna delle Grazie.
Usciti da San Lorenzo, in piazza IV Novembre, gli universitari hanno ricevuto la benedizione dal vescovo ausiliare mons. Marco Salvi, che si è affacciato da una finestra del suo appartamento in arcivescovado, dove si trova da alcuni giorni in quarantena essendo positivo asintomatico al Covid-19. Mons. Salvi ha avuto parole di incoraggiamento e di gratitudine per i giovani pellegrini. Un pellegrinaggio colto dal presule come “testimonianza tangibile del loro grido di speranza e di fede confidando nel Signore, sicuro rifugio nei momenti più buoi della vita di ognuno”. I giovani universitari perugini, che percorreranno circa 25 chilometri in 6-7 ore di cammino, hanno percorso lo stesso sentiero francescano compiuto due volte, sempre a piedi, dall’arcivescovo Bassetti: il 3 novembre 2011 e l’8 ottobre 2012. Due pellegrinaggi svolti insieme ai seminaristi e ad alcuni sacerdoti diocesani per ringraziare il Signore del “dono di queste giovani vocazioni alla nostra Chiesa”, disse allora lo stesso Bassetti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy