Arte: Bologna, per misure anti-Covid chiude la Raccolta Lercaro. Iniziative online per la fruizione e focus espositivo “Aroldo Bonzagni e il suo tempo”

In ottemperanza al Dpcm del 3 novembre 2020, che ha disposto anche la chiusura di musei e mostre per contenere la diffusione del contagio da coronavirus Covid-19, la Raccolta Lercaro di Bologna rimarrà chiusa dal 5 novembre fino a nuovo aggiornamento. Ne dà notizia la Fondazione Cardinale Giacomo Lercaro spiegando che sul sito e sui canali social del museo saranno attivate tutte le iniziative possibili per rendere fruibile la collezione permanente e il focus espositivo “Aroldo Bonzagni e il suo tempo”.
Il primo appuntamento in programma è fissato per venerdì 13 novembre con la conferenza di presentazione di “Aroldo Bonzagni e il suo tempo. Ironia, satira e dolore nelle opere di un ‘primo futurista’”, il focus espositivo a cura di Francesca Passerini, Ilenia Carozza e Guicciardo Sassoli De’ Bianchi Strozzi, realizzato con il contributo di Fondazione Carisbo. L’evento si terrà a partire dalle 18.30 in modalità webinar. “Quando, nella primavera 2019, la Raccolta Lercaro ha deciso di procedere al restauro della grande tela ‘Cavalieri antichi’ di Aroldo Bonzagni (1887-1918) – una tra le opere più interessanti e meno note del nucleo storico della collezione – l’idea di doversi confrontare di lì a breve con una pandemia mondiale non era nemmeno nell’aria”, viene spiegato in una nota: “Da allora ad oggi un anno e mezzo è passato e molte cose sono cambiate: non solo negli equilibri collettivi, ma anche e soprattutto in seno alle riflessioni personali che ciascuno nutre in sé”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy