Ue: Settimana europea regioni e città. Von der Leyen, “in prima fila nella crisi Covid”

Ursula Von der Leyen (foto SIR/Marco Calvarese)

È cominciata oggi la Settimana europea delle regioni e delle città, evento annuale organizzato dal Comitato delle Regioni che vuole mettere al centro dell’attenzione il ruolo cruciale del territorio. Ad aprire i lavori, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen: “I governi locali e regionali tengono il polso dei cittadini europei” e questo permette “di risolvere i problemi quotidiani, ma anche padroneggiare le grandi sfide del nostro tempo”. E infatti “le autorità locali sono state in prima linea quando la crisi Covid ha colpito”, ha riconosciuto Von der Leyen, e avranno un ruolo fondamentale nello sforzo di ripresa. Motivo per cui, secondo la presidente, “regioni e città, sin dall’inizio, dovrebbero essere coinvolte nella preparazione dei piani di ripresa nazionali”. Perché NextGenerationEu “riparerà il nostro tessuto sociale e risanerà i bilanci in tutta Europa”. Questi investimenti, ha continuato Von der Leyen, non solo riavvieranno l’economia, ma serviranno “per migliorare l’aria che respiriamo nelle nostre città o per aiutare le piccole imprese ad adottare soluzioni digitali”. E quindi è necessario che “le amministrazioni locali devono essere al posto di guida”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori

Informativa sulla Privacy